Trek collabora con Oracle Italia per promuovere la mobilità sostenibile

In questa fase 2 uno dei punti più importanti per sconfiggere il Coronavirus è sicuramente la capacità di spostarsi in sicurezza. La metro e gli autobus hanno i posti dimezzati e per chi deve lavorare in città è tempo di pensare ad altre soluzioni per spostarsi senza problemi.

In un mondo quindi che vedrà la sostenibilità come principio fondamentale per lo sviluppo e la salute personale, ecco che nasce la partnership fra Trek Italia, brand di riferimento nel campo delle biciclette, e Oracle Italia, la filiale italiana della multinazionale americana specializzata nello sviluppo di software aziendale. In Italia Oracle conta cinque sedi operative, tra cui le due principali sono a Milano (Cinisello Balsamo) e a Roma zona EUR: ed è proprio su queste due sedi che da oggi partirà un progetto che promuove l’e-biking.

 

Davide Brambilla, amministratore delegato di Trek Italia ha dichiarato:  «Siamo molto orgogliosi di annunciare questa nuova partnership con un’azienda leader quale Oracle, e questo progetto si colloca esattamente nella nostra mission che vuole cambiare il mondo portando più persone possibili a usare la bicicletta e il fatto che Oracle, da sempre sensibile ai temi della sostenibilità e del green, abbia abbracciato questo nostro obiettivo non fa che dare un impulso ancora più forte all’azione di una mobilità realmente alternativa».

Fino al maggio 2021 Trek fornirà a Oracle otto city e-bike, quattro presso la sede di Milano e quattro nella sede di Roma, biciclette a pedalata assistita in stile urban che saranno messe a disposizione dei dipendenti per promuovere gli spostamenti in sella.

 

www.trekbikes.com