Ripmo: l’Enduro secondo Ibis…

La Ripmo è una bici che ben rappresenta una fusione tra l’equilibrio della Ripley e la capacità nell’affrontare terreni estremi della HD4.
Ha 145mm di escursione gestiti dal DW Link di quinta generazione, una geometria moderna ed un peso di soli 2,7 chili, incluso ammortizzatore. Ma ci sono altre cose Ibis ha ottenuto, come lo spazio per un ammortizzatore con serbatoio separato, la possibilità di montare telescopici a lunga escursione, carro corto, spazio per una grade borraccia e luce per accogliere le gomme da 2.6”, oltre all’innovativo link inferiore e le guide interne per i cavi.

Geometria
Il mantra che ha accompagnato tutti i lanci di nuove trail bike (inclusa Ibis) negli ultimi anni è stato “lunga e aperta”. Questo perché una bici lunga e aperta è un’ottima discesista sui terreni ripidi. Ma questa caratteristica comporta anche dei sacrifici, ovviamente, come l’imbattersi in alcuni limiti di versatilità. E la soluzione si è presentata sotto forma di angoli sella più ripidi, cosa che riscrive in grossa parte le regole della geometria dei telai da Mtb.
Un angolo sella più ripido sposta il peso maggiormente verso la ruota anteriore e vi allontana la ruota posteriore. Questo sposta naturalmente il vostro peso maggiormente sulla ruota anteriore che avrà quindi meno tendenza ad alleggerirsi in salita o scivolare nelle curve senza appoggio. Potreste anche ridurre questi effetti indesiderati allungando il carro ma la manovrabilità ne risentirebbe pesantemente. L’angolo sella più ripido garantisce anche in una posizione in salita più efficiente. Le “full” poi tendono ad avere più “sag” al posteriore rispetto all’anteriore, soprattutto in salita dove il peso si sposta sulla ruota posteriore, anche per questo è stata spostata la posizione del “rider” di qualche grado in avanti.
L’angolo sella più ripido, genera un maggiore interasse tra il movimento centrale e l’asse della ruota anteriore (“front-center”), migliorando sensibilmente la stabilità. Ridotto è stato anche l’offset della forcella a 44mm per aumentare il “trail”, aumentando ancora stabilità e controllo. Con questo “offset” e l’angolo a 65.9° si è andati a replicare le misure di “front-center” e “trail” della HD4, conferendo alla Ripmo grande stabilità, mentre l’angolo di sella ripido che sposta il peso sull’anteriore ne garantisce la maneggevolezza e prontezza allo sterzo.

Nuovo link inferiore
Con la Ripmo viene introdotto il nuovo link inferiore su boccole Igus. Le boccole sono leggere, garantiscono rigidità, richiedono bassa manutenzione e sono silenziose. Sono protette e funzionali. Le loro caratteristiche meccaniche rimangono invariate e costanti per tutta la vita tecnica, cosa spesso difficile con i cuscinetti.
Il nuovo link inferiore della Ripmo su boccole pesa 80 grammi in meno di un equivalente su cuscinetti ed è molto più rigido torsionalmente.

Sospensione dw-link
Il Dw-link è universalmente riconosciuto come uno dei migliori sistemi di sospensione e la Ripmo utilizza la cinematica del Dw-link V5, già vincitore della EWS…

Spazio per i reggisella telescopici lunghi
La Ripmo eccelle nelle discese ripide dove i telescopici a lunga escursione mostrano tutti i loro vantaggi. Ora che esistono reggisella da 170mm, è stato ulteriormente abbassato il tubo sella in modo che tutti i “rider” possano trarre beneficio dall’utilizzo dei nuovi telescopici. Un’altro bonus del tubo sella abbassato è che si potrà anche scegliere una misura di telaio in più senza dovere ridurre l’escursione del telescopico. Inoltre, avendo rimosso materiale, il telaio è più leggero.

Gomme da 2.6”
Con l’avvento dei cerchi larghi è possibile utilizzare i nuovi pneumatici a grande volume e tenerli a pressioni più basse a tutto vantaggio della trazione e resistenza al rotolamento. Sulla Ripmo si possono montare gomme sino a 2.6” avendo così tutta la luce necessaria sul telaio per utilizzarle in qualsiasi condizione.

Tunnel passaggio cavi interni
La Ripmo è l’unica Ibis ad avere dei tubi in carbonio predisposti per il passaggio cavi e stampati direttamente nel telaio.

Prezzi
Bici completa a partire da 4.990 Euro (telaio con DPX2 shock 3.380 Euro)

Garanzia
Sette anni sul telaio, a vita sui cuscinetti…

www.4guimp.it