Continental presenta la “sponsorship” del prossimo Giro d’Italia richiamando l’attenzione sulla sicurezza dei ciclisti sulla strada

Continental partecipa proprio in questi giorni alla Milano Design Week nell’ambito del format BluE, un insieme di eventi dedicati ai nuovi scenari che l’elettrificazione sta disegnando nel mondo della mobilità.

In una città fortemente orientata al futuro come Milano, Continental si presenta come un partner in grado di illustrare il futuro di una mobilità urbana pulita, sostenibile, connessa e sicura.

«Partecipare a BluE – ha dichiarato Alessandro De Martino, Amministratore Delegato di Continental Italia – per noi un’occasione importante – per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della mobilità del futuro, certo, ma anche per definire la strada che concretamente ci porterà a questo futuro, partendo da oggi e dalla situazione che ognuno di noi vive nel quotidiano. Abbiamo di fronte grandi cambiamenti e investiamo come azienda molte risorse per raggiungere l’obiettivo di una mobilità pulita, sostenibile, connessa e sicura. Su questi asset concentreremo la nostra presenza in BluE, e in particolare sul tema sicurezza abbiamo previsto un panel di iniziative che saremo lieti di presentare alla città».

Continental, “safety sponsor” del Giro d’Italia 2019, ha portato idealmente la grande Corsa rosa nel capoluogo milanese, dedicando al mondo bici uno speciale allestimento (con madrina la showgirl Giorgia Palmas) nel village BluE in zona Porta Venezia. In ottica sicurezza infatti, la partnership con il Giro rappresenta la piattaforma ideale per contribuire ad aumentare la cultura della sicurezza nel mondo delle biciclette che sempre più diventano mezzi di trasporto in ottica – ad esempio – di “sharing mobility”. Oltre a questo, negli spazi talk previsti dal programma BluE, Continental illustrerà la propria idea di futuro e condividerà alcuni scenari legati alla trasformazione di tutte le città che – come Milano – vogliono essere protagoniste in innovazione e sostenibilità.

La filosofia di Continental si concretizza in progetti che, come “Vision Zero”, puntano all’obiettivo ambizioso di zero vittime, zero feriti e zero incidenti sulla strada. Il Gruppo, oltre a produrre pneumatici “premium” sicuri e performanti, sviluppa tecnologie e componenti elettroniche che rendono i veicoli puliti e intelligenti e le infrastrutture connesse applicando un approccio olistico per fornire soluzioni sicure di cui possano beneficiare tutti gli utenti della strada. Condividere la strada in sicurezza è infatti – per Continental – un diritto di tutti ed è l’obiettivo al centro delle attività del Gruppo.

Per Continental sono cinque i dati salienti per ripensare alla sicurezza su due ruote. Cinque dati che richiamano fortemente l’attenzione sulla sicurezza dei ciclisti e che necessariamente devono far riflettere sia chi va in bici quanto chi con loro condivide le strade. Perchè la mobilità alternativa è il futuro, e deve essere il futuro più sicuro per tutti. L’obiettivo per il colosso industriale tedesco è quello di sensibilizzare tutti gli utenti della strada sul corretto comportamento da tenere, in modo tale che tutti – ciclisti, automobilisti, motociclisti, autisti, autotrasportatori e pedoni – insieme possano contribuire sempre più alla sicurezza stradale.

Eccoli di seguito, dunque, i cinque dati rappresentati dall’installazione “Safety Wheels” che sarà presente anche in occasione delle due tappe di apertura (Bologna) e chiusura (Verona), ma anche in quella con partenza da Treviso del 31 maggio, del prossimo Giro d’Italia edizione 2019:

1 – il 67% degli incidenti stradali che coinvolgono biciclette è causato dallo scontro con autovetture (# fonte: elaborazione econometrica su dati ISTAT, 2017)

2 – raddoppiando il numero di ciclisti per chilometro si ottiene una diminuzione del 34% del rischio di incidente (# fonte: FIAB/Safety in numbers, 2017)

3 – il 52% delle vittime di incidenti stradaliurbani è un utente non motorizzato (# fonte: ACI/Istat, 2017)

4 – il 19,4% degli incidenti causati dall’apertura della portiera di un’autovettura parcheggiata coinvolge ciclisti (# fonte: elaborazione econometrica su dati ISTAT, 2017)

5 – solo il 5,6%degli incidenti che coinvolgono ciclisti si concludono senza che questi riportino infortuni (# fonte: elaborazione econometrica su dati ISTAT, 2017)

Inoltre, Continental, da sempre impegnata nell’ambito della sicurezza in strada, sta finanziando una ricerca volta a individuare un concept di vernice in grado di aumentare il grip della segnaletica orizzontale e delle piste ciclabili, con un indice di resistenza allo scivolamento, SRT-Skid Resistance Test, più elevato rispetto agli standard utilizzati, soprattutto in caso di pioggia (la performance di aderenza risulta aumentata del 35% rispetto allo standard delle vernici comunemente utilizzate grazie alla particolare formulazione e all’aggiunta di gomma in particelle).
Tale vernice, denominata Grip Line, è stata annunciata alla Milano Design Week, contestualmente alla presentazione della partecipazione di Continental al Giro d’Italia 2019 in qualità di “Safety Sponsor of the Giro, Safety Sponsor of the Road”.
Alcune amministrazioni comunali – alle quali Continental ha pensato nella progettazione – hanno manifestato il loro interesse ad utilizzare GripLine per la stesura su piste ciclabili e strisce di attraversamento pedonale.

Continental sviluppa tecnologie intelligenti per il trasporto di beni e persone. Produttore internazionale di pneumatici con circa 54.000 dipendenti nel mondo, la divisione ha registrato un fatturato di 11,3 miliardi di Euro nel 2017. Continental si colloca tra i leader delle tecnologie di produzione di pneumatici con un’ampia gamma di prodotti per autovetture, flotte, veicoli commerciali e a due ruote.

Grazie ai continui investimenti in ricerca & sviluppo, Continental garantisce da oltre 140 anni un importante contributo alla mobilità sicura, economica ed ecologicamente intelligente, investendo continuativamente in tecnologie per rendere i veicoli e le strade sicure, tendendo come già anticipato all’obiettivo ambizioso “Vision Zero”, ovvero una mobilità a zero vittime, zero feriti e zero incidenti sulla strada.

sponsoroftheroad.com
continental-pneumatici.it