Bollé Shifter: un debutto in grande stile sulle strade del Giro d’Italia 2018

Il brand Bollé è legato storicamente al mondo del ciclismo. Il primo occhiale specifico fu realizzato nel 1958, ed utilizzato al Tour de France, da ciclisti famosi come Louison Bobet, e successivamente anche da Gianni Bugno e Miguel Indurain.

Da allora, l’azienda ha mantenuto solidi rapporti con ciclisti e team di talento, e tra le partnership più recenti vale la pena ricordare quella con il team UCI World Tour AG2R La Mondiale. E proprio per celebrare quattro anni di collaborazione, il team francese indosserà in anteprima in occasione del Giro d’Italia il modello Shifter, disponibile nei negozi dal prossimo mese di settembre, anche se Romain Bardet – il capitano della squadra – lo ha già indossato in occasione delle Strade Bianche…

Shifter è l’ultima novità della linea Bollé Performance: un vero e proprio omaggio alla storia del ciclismo. Il design retro-futuristico soddisfa difatti tutte le esigenze dei corridori garantendo massima performance grazie ad un ampio schermo realizzato in NXT®, un materiale riconosciuto per la sua massima resistenza agli urti e per la sua ottima qualità ottica, a prese d’aria frontali integrate nella montatura, per garantire una perfetta ventilazione e prevenire l’appannamento, ad un trattamento idrofobico per far scivolare via le gocce di acqua o di sudore, ad aste curve per il massimo comfort e stabilità e a terminali e naselli in gomma per una perfetta aderenza anche in caso di sudorazione.

Il modello Bollé Shifter (disponibile in sei colori, di cui uno dedicato 100% alla AG2R La Mondiale…) è disponibile anche con lenti graduate: un bel vantaggio per i corridori che necessitano di lenti correttive.
Il prezzo al pubblico? Da Euro 89 a Euro 149.

www.bolle.com