Bosco della Difesa Grande: Ceci profeta in patria!

Sarà unedizione da ricordare quella della Medio Fondo Bosco Difesa Grande appena conclusasi. Una grande risposta di partecipazione, la vittoria del “enfant du pays” e una giornata baciata dal soleper di più in scenari insoliti, dominati dalla natura.

La gara, come accennato, è andata al beniamino di casa Girolamo “Mino” Ceci, involatosi già nelle prime rampe. Tra le donne, invece, tappa e maglia per Zeila Ruggiero. Maglia perché, la gara era valida come prova del circuito Iron Bike, la challenge pugliese in continua espansione. Il livello tecnico-agonistico è sempre più elevato e anche le prove sono organizzate con cura. Un esempio è la grigliata a fine gara con salsicce (per tutti) cucinate da tre chef sul posto.

Si è corso allinterno del Parco Naturalistico Capotenda ed è stata proprio la location a riscuotere pareri più che positivi. Si è trattato davvero di un posto suggestivo, ricco di verde, colline e persino un guado.

LE CLASSIFICHE

UOMINI
1° Girolamo Ceci (Scott Racing Team) in unora 3724”; 2° Giuseppe Belgiovine (Team Eurobike) a 5”; 3° Angelo Bonaventura Degioia (Leopardi) a 332”; 4° Maurizio Carrer (Team Eurobike) a 443”; 5° Giuseppe Pastore (Biking Team Cassano) a 507”.

DONNE
1ª Zeila Ruggiero (Nardelli Sport) in 2 ore 1705”; 2ª Anna Ciccone (Locorotondo) a 524”; 3ª Ilenia Matilde Fulgido (Ciclo Team Valnoce) a 753”.

Gravina di Puglia (Ba) – Iscritti 510

Percorso di 42 chilometri