A Fiuggi, tutta a ruota di Valerio Agnoli

E dopo il successo di Fara in Sabina, è stata finalmente la volta della tanto attesa terza tappa del calendario del circuito Pedalatium, la Granfondo Valerio Agnoli, che come consuetudine, ha visto, a capo del colorato esercito pacifico del pedale, il professionista in forza al team Bahrain-Merida, oggi in veste di promotore innamorato del suo territorio.
Fiuggi è stata infatti il quartier generale dell’appuntamento laziale celebratosi domenica 10 giugno, ma che ha aperto le danze già venerdì 8 giugno con la CronoAgnoli Fraschette/Fumone premiando i suoi leader con la griglia d’onore.
Lo stesso Valerio Agnoli, prima della partenza, ha salutato i partecipanti della sua granfondo griglia per griglia. I nuovi percorsi, caratterizzati da continui mangia e bevi che li hanno resi particolarmente impegnativi, ma mai monotoni, hanno messo a dura prova anche i muscoli più allenati, ma sono stati promossi a pieni voti dai ciclisti presenti.
Davvero ricche le premiazioni finali, con menzione speciale per le splendide medaglie in legno intagliato e i bouquet fatti a mano dai ragazzi diversamente abili dell’Afffas di San Felice Cantalice, piccole opere d’arte, davvero uniche e preziose.
La prossima tappa del Pedalatium sarà la GF Città di Cassino, di scena domenica 1 luglio.
(Comunicato stampa)

LE CLASSIFICHE


Lungo
Uomini

1° Angelo Mirtelli (Team Nardecchia) in 3 ore 16’38”; 2° Giulio Scaia (Asd Il Salice) a 3’11”; 3° Giuseppe Carcasole (Redingò Cycling Team) a 3’29”.
Donne
1ª Loretta Giudici (Roccasecca Bike) in 3 ore 33’06”.


Corto
Uomini
1° Federico Costarelli (Di Gioia Cycling) in 2 ore 16’33”; 2° Angelo Martorelli (Di Gioia Cycling) a 2’35”; 3° Simone Lanzillo (Di Gioia Cycling) a 2’36”.
Donne
1ª Chiara Turchi (Cicloteam San Ginese) in 2 ore 32’27”.


Fiuggi (Fr) – 850 iscritti
Percorsi di 112 e 80 chilometri