3Epic: dopo il Prestigio si conferma ad alti livelli

Grande successo per la terza edizione della 3Epic Cycling Road, che ha visto ben 1.200 “Grandonnèurs Epici” sfidarsi in un percorso faticoso, ma allo stesso tempo entusiasmante ed emozionante, per arrivare al cospetto delle maestose Tre Cime di Lavaredo. È stata davvero un’occasione unica per tutti gli appassionati delle due ruote, pronti a sfidare i propri limiti pedalando immersi nei luoghi più incantevoli del Comelico e del Cadore, passando per il Lago di Misurina fino a raggiungere il Rifugio Auronzo.
Ad aprire la manifestazione sono state due colombe bianche liberate dalle compagne di Enrico Frescura ed Alessandro Marengon del Soccorso Alpino, precipitati dal canale Oppel sul Monte Antelao il 1° maggio scorso, a cui la gara è stata dedicata. Presenti anche numerosi ragazzi dello Spiquy Team del Comelico, partner organizzativo della 3Epic, per rendere omaggio ai due compagni scomparsi. Nell’occasione sono stati ricordati anche Denis Beggio del team Pedali di Marca e il coraggioso Loris, che ha trovato nella bicicletta la forza per combattere la sua sclerosi multipla.
La prima partenza della mattinata ha visto protagonisti i temerari cicloamatori del percorso Lavaredo100 (111 chilometri – 3.530 metri di dislivello), che ha incoronato per il secondo anno consecutivo Enzo Zen come miglior scalatore nella categoria maschile, insieme a Monica Cecchi, miglior scalatrice nella categoria femminile. Alle 8:30 è stato invece il turno del percorso Comelico80 (86 chilometri – 2.900 metri di dislivello), con il trionfo di Davide Ferrari ed Alba de Silvestro dello Spiquy Team. Gli ultimi a dare il via alla conquista delle vette del Comelico e del Cadore sono stati gli “epici” del percorso Misurina30 (32 chilometri – 1.455 metri di dislivello), in cui si sono contraddistinti Mirco Romanini e Martina Purlan Festini. A premiare i vincitori è stato l’ex campione della due ruote Claudio Chiappucci, detto “El Diablo”, ospite della manifestazione e testimonial ALI San Paolo.
(Comunicato stampa)

LE CLASSIFICHE
Lungo
Uomini

1° Enrico Zen (Green Paper Trek) in 2 ore 20’41”; 2° Terzi Daniele (Stemax Team) a 3’23”; 3° Cristian Pinton (Green Paper Trek) a 5’36”.
Donne
1ª Monica Checchi (Gruppo Ciclistico Borello) in 3 ore 03’53”.

Corto
Uomini
1° Davide Ferrari (Asd Team Perini Bike) in 2 ore 13’15”; 2° Nicola Cassol (Pedale Feltrino) a 1’11”; 3° Denis Taccola (De Rosa Santini) a 1’40”.
Donne
1ª Alba De Silvestro (Spyqui Team) in 4 ore 44’40”.



Corto
Uomini
1° Mirco Romanin (Asd Swatt Club) in un’ora 21’05”; 2° Giuseppe Ferrari (Asd Ferrari Velobike) a 11’56”; 3° Sebastiano Mauro (Sc Favero Veneto) a 4’30”.
Donne
1ª Martina Festini Purlan (Individuale) in un’ora 43’05”.

Auronzo (Bl) – 1.200 iscritti
Percorsi di 111, 86 e 32 chilometri