Thomas fa il bis, ma c’è paura per Nibali

Geraint Thomas, che pure durante tutta la scalata era parso al gancio, conquista l’Alpe d’Huez con uno scatto da funisseur che lascia sul posto i superstiti di una tappa durissima.
La lunga fuga da lontano di Steven Kruijswijk costringe il Team Sky a dare fondo alla squadra, con un Bernal colossale a tirare per ultimo.
La brutta tegola arriva ai meno 4, quando Nibali risponde a un allungo di Froome, ma viene agganciato da una moto e finisce a terra.
Al traguardo il passivo è tutto sommato minimo, ma la botta alla schiena è stata violenta. Al momento il siciliano è nella clinica mobile del Tour in attesa di conoscere l’entità del colpo.