Kristoff conquista Parigi, Thomas si prende il Tour

«Un sogno che si avvera». Con queste parole Aleander Kristoff commenta la sua vittoria ai Campi Elisi in maglia di campione europeo, dopo un inizio di stagione opaco e un Tour che minacciava di rivelarsi disastroso. «Ho sognato questa vittoria per molti anni – ha detto ancora il norvegese della Uae-Emirates – ma ogni volta venivo battuto da uno più veloce. Ma loro questa volta non erano qui, sono tornati a casa a causa delle montagne e oggi il più veloce sono stato io e ne sono superfelice».
Più contento di lui ma forse più incredulo, Geraint Thomas ha conquistato il Tour de France.
«E’ incredibile – ha detto – ci vorrà un po’ prima di capirlo. Normalmente quella di Parigi è una tappa faticosa, ma oggi mi sembrava di volteggiare intorno al gruppo. Ho avuto per tutto il tempo la pelle d’oca. Non è stato facile. Con i ragazzi abbiamo vissuto momenti davvero duri, ma siamo stati forti».
Sul podio finale, accanto al gallese del Team Sky sono saliti Tom Dumoulin e Chris Froome, Peter Sagan ha conquistato la sesta maglia verde, mentre Julian Alaphilippe ha vinto la maglia a pois. Daniel Martin è stato scelto come il corridore più combattivo del Tour.