De Gendt completa la corona, Contador riprova. E ora occhi all’Angliru…

QUI VUELTA ESPANA / Alla fine Thomas De Gendt ce l’ha fatta e, vincendo la 19ª tappa della Vuelta a Gijon, entra nell’esclusivo gruppo di coloro che hanno vinto tappe nei tre grandi Giri. Il belga della Lotto Soudal si è infilato nella fuga giusta, ha avuto la freddezza necessaria per rientrare su Cortina, Bardet e Roche e poi nella volata conclusiva si è imposto su Pantano e lo stesso Cortina, asturiano molto giovane, che sta correndo la Vuelta con la maglia del Team Bahrain-Merida.
Alle spalle della fuga i fuochi d’artificio li ha scatenati ancora una volta Alberto Contador, scattato sull’Alto de San Martin grazie all’aiuto del compagno Koen De Koort e poi ritrovandosi con Theuns lungo il cammino. Alle sue spalle Sky e Sunweb, con Kelderman in difesa del proprio piazzamento, lo hanno messo nel mirino riprendendolo a 2,5 chilometri dall’arrivo, ma è toccante il fatto che a due giorni dal ritiro e alla vigilia della tappa dell’Angliru, il madrileno abbia trovato la leggerezza d’animo per attaccare ancora.