Il Diario di viaggio della Bicicrociera!

Una pioggia battente ci ha accolto a Savona facendoci pensare al peggio ma… partenza bagnata partenza fortunata e per tutta la settimana il bel tempo ci ha accompagnato.

Arriviamo a Marsiglia al mattino, una brezza fresca soffia tra i vicoli caratteristici della città francese, i ciclisti si preparano per un’escursione faticosa ed impegnativa che partendo da Tholonet

arriva fino alla cima del monte Ste Victoire attraverso i paesaggi immortalati da Cèzanne, Con gli accompagnatori invece andiamo alla scoperta della città: del caratteristico quartiere Panier vicinissimo al Porto Vecchio e alla cattedrale, percorriamo alcuni dei caratteristici vicoli poi prendiamo il trenino che ci porta in cima alla collina che sovrasta Marsiglia dove visitiamo la magnifica basilica di Notre Dame de la Garde con la sua Madonna d’Oro protettrice della città e dei marinai, la vista sulla città da questo punto è spettacolare. Compriamo il famoso sapone, visitiamo il mercato del pesce e torniamo soddisfatti alla nave.

Il secondo giorno siamo a Barcellona, non troviamo alcun disordine ma per motivi di sicurezza il giro ciclistico sarà fuori città: 100 km. nello splendido entroterra della città catalana fino a Parpers, Orrius e la Vallensena, quattro le salite impegnative. Con il gruppo degli accompagnatori visitiamo la vivace città con le sue caratteristiche case di Gaudì e la movimentata Rambla, ammiriamo la Sagrada Familia poi ci trastulliamo al famoso mercato La Boqueria dove ci deliziamo con frullati di frutta esotica fresca e assaggi di paella e Pata Negra l’esclusivo prosciutto iberico. Dopo una visita obbligatoria la Parco Guell torniamo appagati su Costa Diadema.

Il terzo giorno sbarchiamo a Palma di Maiorca è piovuto tutta notte e contrariamente alle previsioni c’è un gran sole con 28 gradi! Uno spettacolo! I ciclisti partono dalla capitale e arrivano al santuario di Cura in cima al Puig de Randa la montagna che domina il paese. 82 km. tra ascese di varie difficolta e panorami sul mare di rara bellezza.

Con il mio gruppo a piedi visitiamo la città, con le sue vie strapiene di negozi, compriamo le perle: il souvenir per eccellenza di Maiorca, gustiamo l’Ensaimada un dolce soffiato tipico dell’isola con marmellata di zucca e dopo vari chilometri di passeggio torniamo stanchi ma contenti alla nostra cabina.

Il quarto giorno è tutto di navigazione e ci godiamo la nave! Costa Diadema ci offre tutti i suoi intrattenimenti che davvero non ci fanno mai annoiare

La nave è grandissima e oltre al teatro dove ogni giorno due o tre spettacoli allietano i passeggeri, offre: discoteca, centro benessere, dancing, cinema, piscine, palestra, Spa, birreria, cinque ristoranti gelateria artigianale, vari bar e buffet a ogni ora del giorno. Ce n’è per tutti i gusti! Candida una nostra cara socie è istruttrice di Pilates e mette a nostra disposizione le sue competenze offrendoci una piacevole e rilassante ora di questa disciplina che migliora la postura. Grazie Candida!

Torniamo in Italia e il 24 ottobre sbarchiamo a Palermo, la meravigliosa città ci accoglie con un clima estivo e un cielo terso i nostri ciclisti pedalano fino a Mondello, Partinico e Monreale per finire il giro nel cuore storico della città con vista dei suoi monumenti. Hanno pedalato per 98 chilometri e sono soddisfatti anche perché il giro ha consigliato paesaggi e bellezze storiche.

Noi giriamo la città antica ammirando le sue bellezze architettoniche: i teatri, la cattedrale i suoi angoli meravigliosi, assaggiamo gli arancini e andiamo a cercare la Pasticceria Cappello storico locale dove gustiamo cannoli e cassata siciliani prelibati. Dopo aver percorso 12 chilometri in tutte le vie possibili, passiamo dal quartiere normanno dove ha sede il mercato del Capo con i suoi colori sgargianti e profumi inebrianti. Il mercato è un luogo imprescindibile, incastonato tra chiese barocche è il luogo ideale dove gustare e comprare prodotti tipici e portarsi a casa un po’ di Sicilia e noi lo facciamo!

Ultima tappa della nostra crociera prima di sbarcare a Savona è Civitavecchia. Lo sciopero dei treni e dei mezzi pubblici ci fa optare per la navetta Costa. Arriviamo in città e armati di buona lena la percorriamo in lungo e lago a piedi. Abbiamo finito le escursioni in bici e siamo tutti assieme.

Ridendo e scherzando visitiamo la Città Eterna la più bella capitale del mondo! Dal Vaticano parte il nostro tour, vediamo le meraviglie di Roma: Piazza Navona, Piazza Venezia il Pantheon il Colosseo, la Fontana di Trevi dove lanciamo la monetina promettendo di tornarci insieme!

Vediamo tanto altro tornando a bordo, sempre in un clima di amicizia che è quello che di solito si instaura nei nostri viaggi.

Si parte quasi tutti da sconosciuti e si torna da amici!

Durante le pedalate ci si aiuta nei momenti più duri e ci si aspetta. Nei giri a piedi ci si offre il caffè e ci si racconta della propria vita non qualche confidenza. E così la grade famiglia del favoloso mondo dei ciclisti cresce.

L’ultima sera a cena sulla nave ci aspetta la fragrante torta del BiciClubItaliano per siglare questa bellissima crociera e con un bicchiere in mano soddisfatti e contenti e con la promessa di rivederci presto, facciamo tutti un caloroso brindisi al BiciClubItaliano!