Finale spettacolare del Gran Brevetto del BiciClub

Dante Violacci del GS Cicli Matteoni, ha festeggiato i suoi 80 anni in bici pedalando il Gran Brevetto del BiciClubItaliano nei “Borghi più Belli d’Italia”. Tanti borghi medioevali sono stati attraversati: Verucchio, San Leo, Frontino, Macerata Feltria, Montecerignone, Monte Grimano Terme, Montefiore Conca, Gradara e Fiorenzuola di Focara. Tanti come le salite scalate, ne “I Muri del Conca” e le regioni attraversate nel “Giro delle quattro Regioni” (Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Marche per un totale di 220 chilometri).

Oltre 300 soci provenienti da tutta Italia hanno scelto la Romagna e Villa Verucchio come mete delle loro avventure. Ma iscriversi è una cosa, raggiungere un obbiettivo un’altra. Un centinaio alla fine hanno concluso uno dei tre brevetti disponibili e tra questi, i portacolori di tre differenti società della zona e non… Cicli Matteoni per l’appunto, società dominatrice del 2018, Il team LGL di Santarcangelo e il Pedale Novatese di Novate Milanese in provincia di Milano: i più sfegatati, i più numerosi e i più affiatati, che hanno partecipato al Gran Brevetto del BiciClub non solo come un obbiettivo stagionale, ma come una vera e propria vacanza vista la lunga distanza che separa Villa Verucchio da Novate Milanese.

Ci siamo radunati tutti domenica 10 novembre, in una fredda ma soleggiata mattinata autunnale per completare quello che è stato un viaggio lungo sette mesi. Erano presenti ragazzi poco più che ventenni, donne, coppie di coniugi e persino un monociclo, conosciuto in tutta Italia come MonoMela che ha conquistato assieme alla sua compagna, il Gran Brevetto Bronzo.

Dopo una pedalata di gruppo piuttosto proficua con la penultima salita di Torriana, ci siamo avviati tutti quanti al pranzo finale con la relativa consegna dei diplomi nella meravigliosa cornice della Rocca Malatestiana di Verucchio, location coi fiocchi per un degno finale di questo bellissimo viaggio. Abbiamo chiamato uno a uno i vincitori del Gran Brevetto, applaudendoli e di tanto in tanto, intervistandoli. Ma quello che ci ha appassionato di più è stato senz’altro il nostro socio Dante, che ci ha descritto in maniera egregia il suo quarto itinerario (I Muri del Conca) e ci ha confidato che anche all’età di 80 anni non bisogna mai e poi mai smettere di sognare, perché sogni e divertimento, sono le due ruote della vita…

Un grazie speciale a tutti quelli che hanno partecipato in particolare:

  • All’assessore allo Sport del Comune di Verucchio
  • Al Pedale Novatese
  • Al team Cicli Matteoni
  • Al team LGL Race Team 
  • Ai rappresentanti di tutti gli altri team presenti provenienti da Marche, Toscana, Umbria, Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto
  • MonoMela 
  • All’atleta più giovane di soli 21 anni 
  • All’atleta più anziano di 80 anni 
  • Alle 21 donne
  • Alle 11 coppie di coniugi 
  • A tutti gli 86 brevettati 

Ci vediamo nel 2020 con TANTE novità