NUMERO 12 - DICEMBRE 2018

Siamo stati a casa di Moscon per riprendere il filo del mondiale di Innsbruck e collegarlo a quello del Giro d’Italia, in cui il trentino debutterà con il Team Sky. Cosa potrà fare? Lui sogna in grande, ma noi lo abbiamo chiesto anche ad alcuni tecnici dell’ammiraglia. E così abbiamo scoperto che intanto Bernal, suo compagno al Giro, prima di tornare in Colombia è andato zitto zitto a provare le salite piemontesi e valdostane. E Aru cosa fa? Abbiamo parlato di lui con Locatelli, suo tecnico fra i dilettanti e con Francesco Moser. Ma Fabio cosa pensa? Vuole tornare a vincere e dà un’anteprima inedita per il 2019. Poi il focus si sposta sui misuratori di potenza: il Tour non li vuole più e il gruppo da che parte sta? Il giornale è un lungo viaggio, con un faccia a faccia fra Bardet e Pinot, la storia di Mohoric, l’inchiesta sui neopro’ italiani e un viaggio indietro nel tempo fino al mondiale di Fondriest, trent’anni fa. Poi tre storie da leggere con lentezza: quella di Fabiano Fontanelli, quella di Andrea Manfredi, un giorno al Val d’Aosta, e quella Bartali al Tour di 70 anni fa. E’ tutto su Bicisport di dicembre. In edicola, nel web e nell’Apple Store.

⁃ Moscon al mondiale è diventato un capitano
⁃ Al Giro d’Italia da leader o aiutante di Bernal?
⁃ Ma intanto il muchacho ha già i denti sulle Alpi
⁃ Che colpo di scena! «Aru, ecco dove sbagli»
⁃ Ma Fabio risponde «Vinco e poi mi sposo!»
⁃ Ma ci sono altri tre che danno pensieri
⁃ L’urlo del Tour. Fuori i watt dal gruppo
⁃ Bettini non ha dubbi. «A casa sì, in corsa no»
⁃ Corridori riscoprite le sensazioni e l’istinto
⁃ Bardet, Pinot toute la vèrité
⁃ Mohoric, un “genio” alla corte di Nibali
⁃ Trek Madone Slr 6 Disc. Rigidità regolabile e nuove geometrie
⁃ Selle Smp F30 e F30C. Cambia il disegno ma non il comfort
⁃ Le vittorie non contano ma se vinci passi prima
⁃ Con Affini e Moschetti al ballo dei debuttanti
⁃ E’ iniziata finalmente la svolta continental
⁃ Fondriest, 30 anni fa “mondiale” per caso?
⁃ Ora pedala nella vita con la bici di Cassani
⁃ Il corridore (e un sogno) distrutti a Sumatra
⁃ Il cuore di Bartali sulla cima dell’Izoard

Disponibile in versione digitale e per iPad

Ricevi mensilmente la rivista a casa tua

A dicembre torna in edicola (e online) l’Annuario del Grande Ciclismo, con il fotoracconto della stagione attraverso le immagini più esclusive. Un lungo viaggio da gennaio a novembre ripercorrendo i momenti magici dei campioni, le grandi imprese e le pillole di cronaca attraverso cui rivivere il 2018 giorno dopo giorno. Un volume imperdibile, da sfogliare e oi collezionare.

Disponibile in versione digitale e per iPad

Ricevi mensilmente la rivista a casa tua

QUESTO MESE - IN PRIMO PIANO

BICISPORT

Siamo ancora nell’atmosfera che conduce al Natale, ma c’è chi spazia con gli occhi sulle cartine del...
Olivano Locatelli, il direttore sportivo che ha guidato il sardo nei quattro anni da dilettante, parla (senza...
MISURATORI DI POTENZA / Cresce intorno ai Giri il malumore per tattiche sempre più bloccate. Non sempre...
Era a ridosso del traguardo di Renaix con Criquielion e Bauer. Il belga però commette l’errore di rimontare...
Sono passati 70 anni dalla seconda vittoria del toscano al Tour. Non si trattò però di un...