NUMERO 9 - SETTEMBRE 2021

Si entra in uno dei momenti più intensi della stagione: prima ci sono gli europei sul frizzante percorso di Trento, poi i mondiali nelle Fiandre, sui muri in pavé della Freccia del Brabante. Si preannunciano grandi battaglie! Ma su chi punterà l’Italia di Davide Cassani? I nomi non mancano: Trentin, Colbrelli, Nizzolo, Ganna… Non sono stati certo giorni facili per il nostro commissario tecnico: la Federazione non ha gestito bene la nomina del suo successore, ancora da definire, e questo ha creato soltanto un grande caos. Giuseppe Saronni, tuttavia, non è d’accordo con tutto questo clamore mediatico: il problema dell’Italia non è il commissario tecnico, ma l’assenza di grandi campioni. Ed è proprio per questo che il ciclismo italiano va rifondato, partendo dalla base. A proposito di talenti italiani, ha destato stupore ed emozione l’annuncio del ritiro di Fabio Aru, che scenderà dalla bicicletta subito dopo la fine della Vuelta. Beppe Martinelli, il direttore sportivo che lo ha lanciato all’Astana, riavvolge il nastro dei ricordi ed esprime il suo parere. E ancora: i progetti di David Lappartient, il capo dell’Uci; la storia di Matteo Sobrero, il campione italiano delle cronometro; il bilancio del Tour de l’Avenir con Marino Amadori. Infine, il racconto della pista olimpica del nostro inviato a Tokyo Luca Neri che così tante soddisfazioni ci ha regalato: il bronzo di Elia Viviani nell’omnium e la storica medaglia d’oro del quartetto composto da Ganna, Milan, Lamon e Consonni. Tenetevi forte: nel 2022 Filippo darà l’assalto al Record dell’Ora! Il numero di Bicisport di settembre potete trovarlo in edicola, sul sito e su iPad. Buona lettura!

⁃ Lo strano pasticcio di Dagnoni e Cassani
⁃ Europei e mondiali. Noi su chi puntiamo?
⁃ Sul Bondone può esplodere la corsa
⁃ A caccia dell’iride tra i muri del Belgio
⁃ SARONNI: «Cosa farei se fossi io presidente»
⁃ Ma come la pensa il capo dell’Uci?
⁃ Martinelli ci spiega il dramma di Aru…
⁃ E adesso chi sventola la bandiera dei 4 Mori?
⁃ Intanto Caruso vince da capitano
⁃ Le 2 fatiche di Sobrero la “bella” e la “vera”
⁃ Da Rimini decolla la voglia di bicicletta
⁃ In prima fila/Cannondale. Il perfetto mix di comfort e rigidità
⁃ In prima fila/Ekoi. La qualità da oggi è anche custom…
⁃ Avenir. Norvegesi troppo forti ma Zana è un leone
⁃ Tutto l’ORO della pista
⁃ Demolita dai nostri la Danish Dynamite
⁃ Fine gara. Scopriamo il “Bolide” azzurro…
⁃ Viviani è tornato? Il Giappone ci dice sì
⁃ Qui Casa Italia. Al “festone” c’era anche il nostro inviato
⁃ Accarezza la medaglia sognando la Roubaix
⁃ ANTEPRIMA di Bicisport. Giunta l’ORA per Ganna!

Disponibile in versione digitale e per iPad

Ricevi mensilmente la rivista a casa tua

QUESTO MESE - IN PRIMO PIANO

BICISPORT