NUMERO 8 - AGOSTO 2020

Finalmente i corridori sono pronti a riattaccare il numero. Ci aspetta un agosto intenso con tutte le grandi classiche italiane. Si comincia con la Strade Bianche e poi Sanremo, Lombardia (nel giorno di Ferragosto) e campionato italiano prima di spostarsi a Nizza per la partenza del Tour.
I campioni sono pronti, a cominciare da Peter Sagan che proverà a far saltare il banco della Classicissima. Occhio però al giovane Van der Poel, sentite cosa dice di lui un vecchio “drago” del Nord, Andrea Tafi… Scalpitano anche Formolo, che purtroppo la sua maglia tricolore ha potuto sfoggiarla poco, e Alessandro De Marchi che dopo la brutta caduta al Tour dello scorso anno non vede l’ora di andare a caccia di rivincite proprio sulle strade francesi. E poi le grandi ambizioni di Nairo Quintana, che punta dritto alla maglia gialla e un Nibali inedito e “casalingo” svelato dalla moglie. Per i grandi racconti storici di Bicisport, ecco la storia della vita (decisamente avventurosa) del grande Jacques Anquetil.
Bicisport di agosto ti aspetta in edicola. Buona lettura!

⁃ Signori, si riparte! Buttiamoci nel mistero…
⁃ Attaccate il numero, ricominciano le corse
⁃ Caro Sagan, ecco qua l’intervista rovesciata
⁃ Sagan risponde, sentite che dice
⁃ E’ tanto buono… ma quanto mena
⁃ Van der Poel ha un angelo custode. E’ Sbaragli
⁃ Il nuovo Formolo meno fumo, più arrosto
⁃ De Marchi, questa volta una fuga dai disastri
⁃ La parola ai corridori, sentiamo Ballerini
⁃ Fsa. Wireless e dischi i top della modernità
⁃ In prima fila/Cannondale. L’aerodinamica è il valore aggiunto
⁃ Ma siete sicuri di conoscere Quintana?
⁃ Le grandi manovre al mercato d’agosto
⁃ Domande “private” alla moglie di Nibali
⁃ Scinto/Bramati: Vecchi amici come il diavolo e l’acqua santa
⁃ La storia di Velo stordito dal dolore
⁃ Una ragazza sventurata sul Barbotto con Cassani
⁃ Ma che bel guazzabuglio la vita di Anquetil

Disponibile in versione digitale e per iPad

Ricevi mensilmente la rivista a casa tua

QUESTO MESE - IN PRIMO PIANO

BICISPORT