NUMERO 5/6 - MAGGIO E GIUGNO 2020

Il lockdown è finito, i corridori sono tornati ad allenarsi sulle strade e il calendario delle maggiori corse è stato rivoluzionato. Strade Bianche e Sanremo ad agosto, poi il Tour, a ottobre il Giro durante il quale purtroppo ci sarà la concomitanza di diverse classiche. E il mondiale? Tutto da decidere. La rassegna iridata potrebbe spostarsi dalla Svizzera all’Oman o in un altro paese ancora. Le incognite sono tante ma si annuncia un finale di stagione davvero intenso. Intanto Cipollini accende la miccia: Nibali al Tour e Ciccone al Giro da capitano. Poi una provocazione a Froome: difficile che conquisti la quinta maglia gialla. Chi invece punta dritto alla Grande Boucle è Quintana, che nel primo scorcio di stagione ha già fatto in tempo a dimostrare quanto sia grande la sua voglia di riscatto. Spazio ai nuovi talenti: vi portiamo nel mondo di Evenepoel, “bimbo prodigio” che, se tutto andrà bene, vedremo esordire al Giro d’Italia. E dopo aver perso la primavera delle classiche ci consoliamo con un po’ di amarcord. Riviviamo tre grandi imprese del Nord: la Roubaix di Moser nel 1978; il Fiandre di Bartoli nel 1996 e la Liegi di Bettini nel 2000. Tre splendidi racconti da leggere tutti d’un fiato… Bicisport ti aspetta in tutte le edicole d’Italia sul sito e su iPad.

⁃ Scopriremo un ciclismo più eroico e più bello…
⁃ Di tutto e di più in soli quattro mesi
⁃ «Caro Nibali, ascoltami bene. Vai al Tour e… facci sognare!»
⁃ «Froome è finito? No “Cipo”, ti sbagli!»
⁃ «Puntare alla rosa? Sì “Cipo”, hai ragione»
⁃ E Vegni ci anticipa i grattacapi del Giro…
⁃ Ma ci sono ancora 5 nodi da sciogliere
⁃ Dobbiamo ricreare lo spettacolo delle sfide
⁃ ProTour, il fallimento dei grandi dirigenti
⁃ Ricordate cosa fecero i ragazzi di Reverberi?
⁃ Tre diverse nazionali nella testa di Cassani
⁃ E una sola capitana nella testa di Salvoldi
⁃ Avete visto Quintana nuovo stile? E’ un altro…
⁃ Arriva Rosa che gli farà compagnia. Bella carta
⁃ Volete conoscere la storia di Uran?
⁃ Come si allena e come mangia il bimbo d’oro del Belgio
⁃ Per Bramati i suoi rivali rideranno pochino
⁃ Astana. Un design pulito e la bilancia sorride
⁃ All’alta tecnologia basta poco spazio
⁃ L’acciaio speciale per frenate sicure
⁃ Occhi fissi sul Giro. Prestigio si riparte
⁃ Nei giorni più duri da Santini si… cuciva
⁃ E i corridori chiusi in casa? Non solo rulli e crostate…
⁃ Provato per Bugno un brivido di terrore
⁃ Sono queste le favole da narrare ai ragazzi
⁃ Roubaix/Moser. Una fuga solitaria ballando sul pavé
⁃ Fiandre/Bartoli. Quel colpo magistrale sparato sul Muro
⁃ Liegi/Bettini. La prima da capitano, un’impresa al bacio

Disponibile in versione digitale e per iPad

Ricevi mensilmente la rivista a casa tua

QUESTO MESE - IN PRIMO PIANO

BICISPORT