NUMERO 5 - MAGGIO 2019

Bicisport di maggio è pronto in edicola. Nel mese che si colorerà di rosa per l’inizio del Giro d’Italia, ecco i racconti delle classiche del Nord. Dal Fiandre di Bettiol e Bastianelli, alla Roubaix di Gilbert, l’Amstel del portentoso Van der Poel e la Liegi sfiorata da Formolo. Due settimane ad alta tensione, piene di storie e aneddoti. Che cosa accade nel frattempo fra i pretendenti della maglia rosa? Siamo andati al Tour of the Alps per saperne di più. Avete sentito parlare del terremoto alla rai? Bulbarelli, nuovo direttore, ha cambiato tutto. La sua ricetta. E la risposta di Alessandra De Stefano cancellata dalla diretta. Infine Aru, come va dopo l’operazione? E la squadra che programmi ha?
E’ tutto su Bicisport di maggio. In edicola. Nell’Apple Store. Sul web.

 

⁃ Le grandi lezioni che giungono dal Nord
⁃ Le Fiandre battezzano il Leone Bettiol
⁃ I Muri narrano avventure da favola…
⁃ E nel giorno di Bettiol la Marta non perdona
⁃ Gilbert a Roubaix, il “nonno” monumentale
⁃ «Volevo rifiatare e mi hanno fregato»
⁃ Moscon amaro: «Sono tutto da rifare…»
⁃ Van der Poel all’Amstel, il futuro è già qui…
⁃ La Liegi nel gelo e il danese ce la fa
⁃ Formolo, adesso hai capito chi sei?
⁃ Vediamo che cosa è successo a Vicenzo
⁃ Sagan, errore! Andava fermato
⁃ Clincher o palmer, ma solo per dischi
⁃ Addio Eps, adesso è l’ora del WaveCel
⁃ Sobrero scatenato. Il Recioto nel sacco
⁃ Bulbarelli propone un nuovo ciclismo…
⁃ De Stefano sparita. Niente più la “diretta”
⁃ Evviva, c’è il Giro (e la nostra Guida)
⁃ Che Nibali mandiamo a caccia della Rosa?
⁃ Un predatore che mette paura. E’ Bernal
⁃ E Landa cosa farà? Staremo a vedere…
⁃ Campenarts: 55,089, l’evoluzione di un record
⁃ La Sei Giorni ha perso un “capo”. Addio Sercu
⁃ Alziamo il velo sui silenzi di Aru
⁃ Ma c’è chi è andato a trovarlo a casa…

Disponibile in versione digitale e per iPad

Ricevi mensilmente la rivista a casa tua

E pronta in edicola c’è anche la Guida al Giro di Bicisport. Un preziosissimo strumento di lavoro per appassionati e addetti ai lavori grazie alla quale seguire quotidianamente gli sviluppi della corsa rosa. Tappa per tappa, la planimetria, l’altimetria e la tabella di marcia, l’intervista a Mauro Vegni che descrive le singole frazioni e qualche consiglio gastronomico. Infine i poster con cui raccogliere gli autografi alla partenza. E alla fine del Giro, troverete anche lo Speciale dedicato al vincitore: Guida più lo Speciale, il modo migliore per vivere il Giro d’Italia 2019.

Disponibile in versione digitale e per iPad

Ricevi mensilmente la rivista a casa tua

QUESTO MESE - IN PRIMO PIANO

BICISPORT