NUMERO 2 - FEBBRAIO 2019

Il nostro inviato di ritorno dall’Australia ha incontrato Elia Viviani e Peter Sagan, due campioni in rotta verso la Sanremo. E sempre al Tour Down Under, il bell’esordio (con vittoria) di Letizia Paternoster. Notizie dalla Spagna. Vincenzo Nibali racconta i suoi piani e ci porta nella sua quotidianità, mentre Slongo prepara la strategia per la doppietta Giro d’Italia e Tour de France (e Guercilena intanto rivela il piano per portare Vincenzo alla Trek dal 2020). Per un Pellizotti che sale in ammiraglia, ecco un Damiano Caruso ringalluzzito: vuole finalmente vincere. E Aru? Abbiamo fatto un po’ di domande a Inigo San Millan, il nuovo preparatore: ecco cosa dice. E poi? Passaggio alla Zalf Fior che lavora per contrastare le continental e poi di nuovo in Spagna con il formidabile Evenepoel e lo spagnolo Mas.
Il gran finale ha il colore delle emozioni e delle strade bianche su cui nacque il mito di Fausto Coppi a cent’anni dalla sua nascita. Due storie imperdibili. E’ tutto su Bicisport di febbraio. In edicola. Nel web. Su Apple Store.

⁃ A Sanremo posso farcela se non seguo quel matto…
⁃ E adesso “quel matto” riponde a modo suo
⁃ Secondo alla Liegi e terzo al mondiale
⁃ L’africano ci rifà. Il Down Under apre le danze
⁃ Due passi indiscreti nel regno di Letizia
⁃ La giornata di Nibali dalle otto a mezzanotte
⁃ Doppietta possibile. Parola di Slongo
⁃ E intanto è già pronta la maglia del futuro
⁃ Il gregario dello Squalo è pronto per volare
⁃ Pellizotti, 41 candeline e il Giro in ammiraglia
⁃ Il rilancio di Aru… In altura? Sì e no…
⁃ Molto più di una bici… E’ arte pura
⁃ Una sella adatta a chi spinge forte
⁃ Bertocco domina, tris consecutivo
⁃ Una Zalf all’antica riparte dai giovani
⁃ Il gruppo scalda i motori, sta per scattare il Prestigio
⁃ Volevamo vedere come lavora l’uccellino
⁃ Con quei numeri può vincere un Tour
⁃ Ecco Mas, il pelato. E’ scalatore come Pantani
⁃ Margini enormi anche nelle crono
⁃ Vuelta 2019. Un’altra sfida verticale…
⁃ La Gazzetta ci lascia soltanto le briciole
⁃ Da Cuneo a Pinerolo la leggenda ci chiama
⁃ «Tu sai, Gino, corriamo in modo diverso»

Disponibile in versione digitale e per iPad

Ricevi mensilmente la rivista a casa tua

QUESTO MESE - IN PRIMO PIANO

BICISPORT