NUMERO 8 - AGOSTO 2018

Bicisport di agosto arriva sul banco con un carico molto ricco di storie e approfondimenti dalle strade del Tour. Una sfida per noi di luci e ombre, che si è infranta nello stesso momento in cui Nibali è finito a terra sull’Alpe d’Huez, infilandosi in un tunnel di dolore e ansia fino alla notizia che avrebbe dovuto ritirarsi. Eravamo là e vi raccontiamo tutto. E poi i programmi del siciliano, più che mai determinato a partecipare alla Vuelta per non compromettere la preparazione per i mondiali di Innsbruck. E lassù, fra i tanti, occhi aperti su Alaphilippe, che in Francia ha dimostrato di essere davvero un cagnaccio. Fischi e spinte a Froome? Niente di nuovo. Lo sapevate che quasi 70 anni fa gli italiani se ne andarono dal Tour per l’aggressione dei tifosi francesi ai danni di Bartali? Intanto, alla ricerca di uno scalatore che possa sovvertire il dominio di Sky, ecco il Giro di Valle d’Aosta per under 23 e poi tutte le altimetrie della Vuelta, dove gli uomini delle montagne avranno terreno in abbondanza per scatenarsi. E’ tutto su Bicisport di agosto. In edicola. Sul web. Nell’Apple Store. Correte a prenderlo. Allez, allez…

⁃ Ok Thomas, ma noi potevamo vincerlo…
⁃ Parla Vegni. «Ecco cosa è mancato al Tour»
⁃ La carovana ha portato 9 storie a Parigi
⁃ Il primo spavento del povero Nibali
⁃ Ma cosa succede tra quelli di Sky?
⁃ Bernal, un talento messo alla frusta
⁃ E venne il giorno della nostra sventura
⁃ Cronaca della grande disperazione nel clan…
⁃ E adesso Vincenzo che cosa facciamo?
⁃ Inaudito! Si stacca la ruota di Froome
⁃ Quintana bel colpo. Ma dovevi farlo prima
⁃ La botta perfetta del gregario di lusso
⁃ Moscon espulso? E’ una vergogna
⁃ Giro di Val d’Aosta. Italiani in crescita
⁃ Dominio Van Vleuten e due belle sorprese
⁃ Vuelta. Prima per la roja, poiper Innsbruck
⁃ Sale l’attesa per il “nostro” mondiale
⁃ Cassani stai attento al galletto Alaphilippe
⁃ La lezione di Bartali ai tifosi francesi…

Disponibile in versione digitale e per iPad

Ricevi mensilmente la rivista a casa tua

Il successo in giallo di Geraint Thomas rivive nel ricchissimo Speciale Tour de France di Bicisport. Un viaggio iniziato dalle strade della Vandea e culminato ai Campi Elisi dopo giorni di grande tensione. Le foto più belle. Le spigolature di storie più grandi. I colpi di vista dei nostri fotografi, a formare un bellissimo album, che ripropone giorno per giorno i volti e le dichiarazioni dei protagonisti. Le volate fra Gaviria, Sagan e Groenewegen. Il giorno del pavé. Il Mur de Bretagne del ritrovato Martin. Le Alpi. Il giorno nero di Nibali sull’Alpe d’Huez. Thomas che sale e Froome che scende. I Pirenei. L’assalto di Roglic. Gli attacchi di Caruso. E alla fine la crono di Espelette e finalmente le lacrime della maglia gialla, quando la guerra è finita. Un Tour dopo il Tour in 132 pagine, da comprare, sfogliare, divorare e poi riporre fra i ricordi più belli.

Disponibile in versione digitale e per iPad

QUESTO MESE - IN PRIMO PIANO

BICISPORT