NUMERO 1 - GENNAIO 2016

Benvenuto al 2016 che abbiamo scelto di festeggiare rifacendoci il look… La prima copertina è dedicata a Mikel Landa, capitano al Giro d’Italia del team Sky e brutto cliente (come Valverde e Chaves) per Nibali. Prestigio Bicisport: ecco le storie di Giulio Ciccone, vincitore 2015 e ora neopro’ alla Bardiani, del Team Colpack e dei 20 sfidanti che gli hanno reso la vita dura. E poi scopriamo l’edizione 2016, con calendario under 23 in 16 sfide. Olimpiadi: arriva Bettini e lancia una provocazione a Cassani: «lascia fuori Aru e punta tutto su Nibali». Colpo di scena: giusto o sbagliato? Bicisport di gennaio, pronto in edicola, sul nostro sito e su Apple Store. Buona lettura e… buon anno!

⁃    Aiutiamo Nibali a non sbagliare
⁃    Al Giro troverà tre “belve” in agguato
⁃    Il primo è quel Landa col dente avvelenato
⁃    Poi viene Valverde. E’ capace di tutto…
⁃    Chaves? Intanto scopriamo che tipo è
⁃    E questi i racconti sulle cime del Giro
⁃    La ballata di Ciccone dal Prestigio al sogno Liegi
⁃    Stagione finita. E’ tempo di pagelle
⁃    Colpack padrona, vediamo i segreti
⁃    La prossima sfida nel segno degli U23
⁃    Doppio perno Rat e il peso è minimo
⁃    Fibra 1K e rigidità per professionisti
⁃    Un Aru cattivo nel giallo francese
⁃    Le tre strade per il podio di Rio…
⁃    La prima scelta? Sia il Giro che il Tour
⁃    La seconda invece non passa per l’Italia
⁃    E questa è la terza tra Austria e Polonia
⁃    Bettini al pepe! Che grossa sorpresa
⁃    Se vogliamo copiare i corridori a tavola
⁃    Marangoni e Formolo, vagabondi in America
⁃    Ma adesso vedrete il Formolo cosa fa…

Disponibile in versione digitale e per iPad

Ricevi mensilmente la rivista a casa tua

QUESTO MESE - IN PRIMO PIANO

BICISPORT