Ma prima agli europei due ori e due argenti

Dopo la delusione di Tokyo 2020 la selezione di Mirko Celestino ha fatto rotta verso Novi Sad, in Serbia, per i campionati continentali, proprio prima dei mondiali in Val di Sole. Due ori, due argenti e una serie di prestazioni di altissimo livello hanno dimostrato che la scena italiana è florida. Una volta bissato il risultato del 2020 nel Team Relay, le piazze d’onore di Zanotti e Cortinovis proiettano nel futuro