GRAVEL. E se l’asfalto per una volta lo mettessimo da parte?

Esploso negli Stati Uniti negli ultimi anni questo segmento trova sempre maggiori proseliti tra chi ama i viaggi, l’avventura e vuole rimanere lontano dalle solite strade. Somiglia alla Mtb degli albori ma c’è di più, iniziando dall’approccio “filosofico” dei gravelisti puri e passando per le caratteristiche del mezzo. Provare vale la pena, non ve ne pentirete