E Corvara rifiorisce nel nome dell’arte

L’incertezza del meteo, il diluvio della notte, poi il sole al mattino. Corvara esorcizza il brutto tempo e si rilancia con 6.000 ciclisti. Ha scelto di ripartire in “formazione ridotta”, aumentando la sicurezza. Sono tornati gli stranieri e molti team hanno pedalato in gruppo. Un bel segnale per tutto il movimento