Angliru. Alla scoperta del “mostro” della Vuelta