Un giorno con Pogacar a casa di Colnago

Il grande “vecchio” del ciclismo italiano ci chiama: «Venite subito da me, c’è qui la maglia gialla». Eccolo a carte scoperte. Un campione diverso da tutti, senza idoli, senza vanagloria addosso e tanto amore per la bici. Poco più di un ragazzino con una maturità immensa e idee molto chiare sul suo futuro. E che forza…